E' una piccola frazione del comune di Sorano (provincia di Grosseto). Gode di notevole fama per essere un centro etrusco, borgo medievale e rinascimentale, nonché sede episcopale, ed oggi riconosciuto come uno dei borghi più belli di Italia. Il paese di Sovana si colloca nel cuore dell’Area del Tufo, negli antichi territori etrusco-romani della Toscana meridionale, in origine era individuata con il nome di Suana. Cittadina che, nel corso del Medioevo ha donato i natali alla figura di Papa Gregorio VII, conosciuto anche con il nome di Ildebrando di Suana. Sovana, fu, a partire dal Medioevo, un possedimento della famiglia degli Aldobrandeschi, per divenire poi alla fine del Duecento un dominio dei Conti Orsini, della città di Orvieto, a metà del Cinquecento la definitiva caduta della Repubblica di Siena portò Sovana nelle mani dei Medici, che la inglobarono nel Granducato di Toscana.  

La Piazza del Pretorio  

Costituisce il cuore del centro di Sovana. Vi si affacciano gran parte degli edifici monumentali, civili e religiosi: il Palazzo Pretorio con la suggestiva Loggia del Capitano, l'ex Palazzo Comunale (o dell'Archivio), la Chiesa di Santa Maria Maggiore, il Palazzo Bourbon del Monte e la Chiesa di San Mamiliano.




Affittacamere da Roberto e Mariella

 

Bar la Taverna - Pizzeria - Souvenir

 
 



 


Medici  
 
(Metà 500)

Famiglie che governarono il Borgo di Sovana

 Orsini
 

(Fine 200 - 400)
Aldobrandeschi
(Medioevo)

Copyright 2012 © Bar della Taverna Sovana. In collaborazione con Affittacamere da Roberto
Powered by GlobalITS